FOSSBYTES TECH SIMPLIFIED LOGO

ioSembra che Uber abbia trovato una probabile causa di incidente stradale mortale che è avvenuto alcune settimane fa. Secondo un rapporto di L’informazione, il problema era con il software della sua tecnologia di guida autonoma che decideva come un’auto avrebbe dovuto reagire dopo aver rilevato un oggetto sulla strada.

Come risultato di come il software è stato configurato per reagire agli oggetti rilevati lungo il percorso, l’auto “ha deciso” che non aveva bisogno di intraprendere un’azione immediatamente.

Le persone che hanno familiarità con la questione riferiscono che l’auto in questione, la Volvo XC90, probabilmente ha segnalato la donna che attraversava la strada come un “falso positivo”.

Nei programmi di guida autonoma, è possibile regolare la sensibilità del veicolo a reagire agli oggetti lungo il percorso. In questo caso, il software dell’auto non era abbastanza sensibile da fermare l’incidente in tempo e salvare la vita della donna.

Se avessi visto il filmato dell’incidente mortale, noteresti un operatore umano seduto al volante. Tuttavia, appena prima che si verificasse l’incidente, secondo quanto riferito, ha distolto gli occhi dalla strada. L’azienda aveva anche ridotto il numero di conducenti di sicurezza nell’auto da 2 a 1.

Sulla scia di questo incidente, è richiesto un esame approfondito dei programmi di guida autonoma; Uber ha già sospeso i suoi sforzi di test e sta attualmente lavorando con il National Transportation Safety Board. Nvidia, il fornitore di GPU che alimentano la tecnologia, ha anche preso le distanze dagli sforzi tecnologici autonomi di Uber.

Quali sono le tue opinioni su questa importante questione? Che tipo di regolamenti sono necessari all’ora? Condividi i tuoi pensieri e continua a leggere Affizon.

Leggi anche: Quasi morto Kinect rinasce come progetto Kinect per Azure

This post is also available in: Tedesco Vietnamita Italiano Indonesiano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here